Commissioni » Commissione Edilizia ed Urbanistica » Detrazioni fiscali in Edilizia – Asseverazione sulla congruità dei prezzi »

Detrazioni fiscali in Edilizia – Asseverazione sulla congruità dei prezzi

La Commissione Edilizia e Urbanistica informa che Il Prezziario DEI viene confermato per le asseverazioni dei costi di tutte le Detrazioni fiscali, non solo per il “Superbonus 110%”. Nella legge di bilancio 2022, a scanso di equivoci, è stato chiarito che per realizzare la congruità dei prezzi è possibile utilizzare il prezzario DEI.
Pertanto, riassumendo, per determinare la congruità dei prezzi si deve fare riferimento alle seguenti categorie di riferimenti:
Ai prezzari individuati dal decreto di cui al comma 13, lett. a) dell’articolo 119 del Decreto rilancio e all’Allegato A, punto 13.1, del d.m. 6 agosto 2020: prezzari DEI, Regionali e delle province autonome;
Ai valori massimi stabiliti, per talune categorie di beni, dal MITE (ancora non emanato);
Quindi, nell'attesa che venga adottato il decreto del MITE, dovranno essere utilizzati i prezzi riportati nei prezzari predisposti dalle regioni e dalle province autonome, ai listini ufficiali o ai listini delle locali camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura ovvero, in difetto, ai prezzi correnti di mercato in base al luogo di effettuazione degli interventi.
Qui sotto si riporta lo stralcio dell'art. 28 comma l) della legge di bilancio approvata:
l) al comma 13-bis, dopo il terzo periodo e' inserito il
seguente: « I prezzari individuati nel decreto di cui alla lettera a)
del comma 13 devono intendersi applicabili anche ai fini della
lettera b) del medesimo comma e con riferimento agli interventi di
cui all'articolo 16, commi da 1-bis a 1-sexies, del decreto-legge 4
giugno 2013, n. 63, convertito, con modificazioni, dalla legge 3
agosto 2013, n. 90, di cui all'articolo 1, commi da 219 a 223, della
legge 27 dicembre 2019, n. 160, e di cui all'articolo 16-bis, comma
1, del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica
22 dicembre 1986, n. 917 ».

Pag: 1