News » Urbanistica ed Edilizia » 26/07/2019 - Ordinanza cautelare Consiglio di Stato, Sez. IV, n. 2590/19 del 23.05.2019 »

26/07/2019 - Ordinanza cautelare Consiglio di Stato, Sez. IV, n. 2590/19 del 23.05.2019

26/07/2019 - Ordinanza cautelare Consiglio di Stato, Sez. IV, n. 2590/19 del 23.05.2019, sospensione della variante al Regolamento Urbanistico comunale per aggiornamento della definizione del limite di intervento da applicare al patrimonio edilizio esistente, classificato di interesse storico architettonico e documentale – CIRCOSCRIZIONE DEGLI EFFETTI AL CENTRO STORICO UNESCO A SEGUITO DI PRECISAZIONE DEL RICORSO

In data 24 Luglio 2019 l’Associazione Italia Nostra, in qualità di ricorrente, ha notificato e depositato nel giudizio R.G. n. 118/2019 al quale si riferisce l’Ordinanza cautelare CdS sez. IV n. 2590/2019, atto di “precisazione della domanda proposta con il ricorso n. 118/2019” precisando che “la domanda di annullamento dell’art. 13 della variante al Regolamento Urbanistico (…) deve intendersi limitata all’applicazione del detto art. 13 alla zona A – Centro Storico Unesco, con effetti sull’applicazione della ordinanza cautelare della IV sez. del Consiglio di Stato n. 2590/2019.”

Per effetto di tale precisazione:

  • l’impugnativa proposta con il ricorso n. 118/2019 deve intendersi circoscritta alle ricadute applicative del menzionato art. 13 della variante al R.U. nella sola zona cittadina A – Centro storico Unesco;
  • le correlate esigenze cautelari e gli effetti dell’Ordinanza cautelare CdS sez. IV n. 2590/19 devono conseguentemente intendersi circoscritti al solo Centro storico UNESCO;
  • gli effetti dell’Ordinanza cautelare restano fermi limitatamente al centro storico UNESCOcon le specifiche di cui ai precedenti comunicati, ai quali si rimanda.

Pag: 1