News » Cassa Italiana Geometri » CONTRIBUTO INTEGRATIVO DOVUTO A CIPAG »

CONTRIBUTO INTEGRATIVO DOVUTO A CIPAG

Vi informo che il 31/01/2018 l'Agenzia delle Entrate ha notificato alla Cassa Italiana Previdenza e Assistenza Geometri la risposta ad un'istanza di consulenza giuridica presentata dalla stessa nel 2017.

La consulenza giuridica n. 954-25/2017 era stata avanzata al fine di vedere riconosciuta dall'Agenzia la deducibilità dei contributi integrativi minimi dovuti alla Cassa di Previdenza e non riaddebitati al committente a seguito di un volume di affari IVA inferiore al minimo teorico o pari a 0.

il raggiungimento del minimo teorico di fatto ricorre per un volume d'affati IVA inferiore a circa €32.500,00.

L' Agenzia delle Entrate ha confermato la deducibilità del reddito professionale dei contributi minimi integrativi non riaddebitati al committente per la parte effettivamente rimasta in capo al professionista.

Per esempio:

  • volume d'affari Iva al netto €12.000,00
  • contributo integrativo minimo 2017 €1.625,00
  • contributo addebitato alla committenza €600,00

va da se che, nei casi in cui il reddito professionale sia pari a 0, resti deducibile l'intero importo del contributo integrativo minimo.

Si specifica che nel caso in cui il contributo integrativo calcolato sul volume d'affari fosse superiore al minimo dovuto non spetterà nessuna deducibilità.

un cordiale saluto

Il Presidente

Stefano Nicolodi

       risposta agenzia delle entrate  Allegato  799,98 Kb
Pag: 1